committed to historic Baptist & Reformed beliefs

 

LA CONFESSIONE DI FEDE BATTISTA DEL 1689

 

32. Del giudizio finale

1. Dio ha fissato un giorno nel quale giudicher?il mondo con giustizia per mezzo di Ges?Cristo1 a cui il Padre ha dato tutta l'autorit?ed il giudizio. In questo giorno saranno giudicati non soltanto gli angeli apostati2, ma anche tutte le persone che sono vissute sulla terra. Esse compariranno davanti al tribunale di Cristo per rendere conto dei propri pensieri, delle proprie parole e delle proprie azioni e per ricevere la retribuzione di quanto hanno fatto quando erano nel corpo, o in bene, o in male3.

1 At 17,31; Gv 5,22,27
2 1 Cor 6,3; Giud 6
3 2 Cor 5,10; Eccl 12,14; Mt 12,36; Rm 14,10-12; Mt 25,32-46


2. Il fine per il quale Dio ha ordinato questo giorno ?la manifestazione della sua gloriosa misericordia nella salvezza eterna degli eletti e della sua giustizia nella dannazione eterna dei reprobi, i quali sono malvagi e disubbidienti4. Allora i giusti andranno a vita eterna e riceveranno la pienezza della gioia e della gloria con la ricompensa eterna della presenza del Signore. I malvagi che non conoscono Dio e non ubbidiscono al Vangelo di Ges?Cristo saranno gettati nei tormenti eterni5 e puniti di eterna distruzione, respinti dalla presenza del Signore e dalla gloria della sua potenza6.

4 Rm 9,22-23
5 Mt 25,21,34; 2 Tm 4,8
6 Mt 25,46; Mc 9,48; 2 Tess 1,7-10


3. Come Cristo desidera che siamo veramente convinti che ci sar?un giorno di giudizio sia per scoraggiare gli uomini dal peccare7 che per consolare maggiormente i fedeli nell'avversit?sup>8, cos?desidera anche che gli uomini non conoscano la data di quel giorno perch?abbandonino qualsiasi sicurezza carnale e veglino non sapendo quando verr?il Signore9, ed anche perch?siano sempre pronti a dire "vieni Signor Ges? vieni presto! Amen"10.

7 2 Cor 5,10-11
8 2 Tess 1,5-7
9 Mc 13,35-37; Lc 12,35-40
10 Apoc 22,20

 
 
The Reformed Reader Home Page 


Copyright 1999, The Reformed Reader, All Rights Reserved